Intervista a Claudia Casciaro: “Con “Big Italian” muovo il primo passo verso il mio album”

labelbigitalian

L’avevamo conosciuta in una delle edizioni di Amici e ci aveva divertito con la sua personalità frizzante e travolgente. Claudia Casciaro, cantante salentina dalla voce limpida e fresca, da poco laureata in Lingue e letterature straniere, torna sulla scena musicale italiana con “Big Italian”, un singolo tutto nuovo che rappresenta il primo passo verso una nuova importante avventura artistica. Claudia sta, infatti, lavorando al suo primo album di inediti e noi l’abbiamo raggiunta per scoprire, in anteprima, quali sorprese ci attenderanno.

Sei salentina doc, quanta della tua carica frizzantina hai ereditato dal tuo territorio di nascita?

Si salentina doc, nata a Como ma cresciuta a suon di musica e sapori salentini, che mi hanno portato molto probabilmente ad essere quella che sono ora. La mia personalità e il mio carattere vengono dalla voglia di sapere,di conoscere, di fare, di progettare, la dinamicità tipica di un’artista che vuole dire sempre la sua e non vuole sicuramente stare seduta in un angolino a guardare il mondo. Il Salento mi ha dato tanto e continua a darmi tanto. È qui che ho mosso i primi passi nella musica, per strada insieme ai miei amici e a mio padre che mi ha trasmesso l’innata passione per la buona vecchia musica.

Anche ad Amici ti sei fatta notare per la solarità e la limpidezza della tua voce… cosa ti ha lasciato quell’avventura e come hai investito quello che hai imparato  in quel contesto nel periodo successivo?

Beh si, ero un po’ la voce fuori dal coro in quel programma. Ero la pazzerella ma sempre con un grande senso di responsabilità verso la musica. Sono entrata con l’intento di dire la mia e di lasciare un segno artistico non indifferente, il non omologarmi mi ha reso diversa e nel tempo stesso, nel mio piccolo, ho avuto le mie piccole “grandi” soddisfazioni.

Amici è un programma che dall’esterno può sembrar semplice ma in realtà è una continua sfida, con te stessa, con il mondo della musica, e con il mondo televisivo che è a sé stante, una dura lotta che ti lascia un bel segno, e diciamocela tutta, se non si possiede un carattere forte ci si può abbattere ogni momento. Ho avuto la fortuna di farne parte e ringrazierò sempre coloro che hanno creduto nelle mie potenzialità artistiche.

“BIG ITALIAN” è il primo passo verso un nuovo album… ci racconti di questo brano, a cosa si ispira, come è stato arrangiato e di come gli autori Emiliano Palmieri e Anna Muscionico abbiano realizzato un testo in grado di risaltare le tue qualità vocali?

 L’incontro con Anna ed Emiliano è stato uno dei migliori incontri che io abbia fatto nell’ultimo biennio, attraverso i loro testi e la loro musica sono riusciti a far emergere in toto la mia personalità, e a dar luce a mille sfaccettature della mia personalità vocale, anche grazie agli arrangiamenti dal sound elettronico e retrò. Proprio con “Big Italian”, che è il preludio di quello che sarà poi il progetto finale, traspare gran parte della mia ironia e della mia attitudine verso il mondo swing e ciò che ne comprende. Il singolo prende spunto, e in qualche modo “fa il verso”, al grande classico cantato da Charlie Chaplin in Tempi Moderni, “Io cerco la titina”, composto da Lèo Daniderff. Attraverso la mia voce e il mio stile ho cercato di rendere la canzone sagace e frizzante…spero di esserci riuscita!

Cosa puoi anticiparci di questo tuo nuovo progetto discografico? Quali saranno le tematiche che affronterai e i generi musicali con i quali ti stai confrontando? Ci saranno delle collaborazioni?

L’electro swing è un modo tutto nuovo, lo sto esplorando giorno per giorno e lo sto facendo mio a 360  gradi. Io vengo dal blues, un genere che si allontana dal percorso che sto intraprendendo, ma conoscere mondi nuovi e diventarne esperta è un’attitudine che mi appartiene molto. Io ho fame di musica e lo dimostrerò proprio mettendomi in gioco in questo progetto, a cui si accompagneranno sia testi ironici e leggeri che momenti più intensi e travolgenti, sempre con un chiaro richiamo ad un sound retrò. Per il momento non ci sono collaborazioni in vista, ma non nego che mi piacerebbe avere a che fare con altri artisti per un confronto sano e artistico.

Claudia Casciaro (foto tratta dalla Fan page Facebook dell'artista)

Claudia Casciaro (foto tratta dalla Fan page Facebook dell’artista)

Ami molto il blues ed il soul…quali sono i tuoi punti di riferimento e quali, invece, i tuoi ascolti più recenti?

Sì, sono un’amante del buon vecchio rock’n blues, e tra i miei artisti preferiti, che mi hanno ispirato tanto, vi cito Janis Joplin, Etta james, Billie Holiday e James Brown..non avrei spazio sufficiente per poterli citare tutti. Ad ogni modo sono una che ascolta di tutto, dall’hard rock, al punk, all’elettronica. Tutto è musica e tutto insegna.

Quali saranno i prossimi passi del tuo percorso artistico?

Per il momento, insieme ai miei produttori, mi concentrò su questo nuovo singolo, a cui sicuramente seguirà l’uscita del videoclip, e cercherò in qualche modo di far conoscere in lungo e in largo questo nuovo genere che in Italia ancora non è molto popolare, ma lo diventerà .

Hai altre passioni e progetti paralleli in corso?

Amo molto viaggiare, infatti appena posso cerco di ritagliarmi qualche spazio per affrontare nuove avventure. Non a caso mi sono appena laureata in lingue straniere per potermi aiutare meglio nella comunicazione internazionale, inoltre mi ritengo una ragazza molto passionale, quindi tendo a farmi piacere tutto e a rendere tutto passione.

Raffaella Sbrescia

TicketOne