Radio Italia live – Il concerto: una necessaria consuetudine

Giuliano Sangiorgi @ Radio Italia live - Il concerto - Milano

Giuliano Sangiorgi @ Radio Italia live – Il concerto – Milano

Con Radio Italia live – Il Concerto, la Piazza del Duomo a Milano ha riacquisito il ruolo nevralgico di accentratore di attenzioni e di energie. Un doppio appuntamento, quello dell’8 e del 9 giugno, che ha riunito sullo stesso palco alcuni dei più noti esponenti della musica italiana. Nonostante la conduzione, a dirla tutta ormai un po’ stanca, di Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu, il cast è stato sicuramente all’altezza delle aspettative. Oltre a questo, bisogna fare un doveroso riconoscimento all’importante contributo svolto dall’”Orchestra Filarmonica Italiana” diretta dal Maestro Bruno Santori. Nonostante la poca clemenza di condizioni atmosferiche quasi proibitive, specialmente durante la prima serata, il doppio appuntamento live è stato seguito da circa 250 mila persone accorse da tutta Italia per cantare e divertirsi insieme ai propri beniamini. Tra le performance più interessanti dell’8 giugno segnaliamo quella di Alessandra Amoroso che, sulle note di “Comunque andare” ha messo un importante tassello tra le hits dell’estate alle porte. Grande l’ entusiasmo scatenato dalla coppia d’oro J-Ax e Fedez per il cliccatissimo brano “Vorrei ma non posto” e per l’atteso medley con cui Laura Pausini, reduce dalla doppia data a San Siro, ha letteralmente sfidato il diluvio grazie ai suoi cavalli di battaglia e alle più recenti “Simili” e “Innamorata”.

Marco Mengoni @ Radio Italia live - Il concerto - Milano

Marco Mengoni @ Radio Italia live – Il concerto – Milano

Ancora più intenso il programma dello scorso 9 giugno che ha visto Giuliano Sangiorgi in veste di gran mattatore, prima con i suoi Negramaro, poi insieme ad Elisa ed Emma per la prima interpretazione live del brano “Sorrido già”, incluso nel lavoro della Toffoli “On” ed infine protagonista del duetto a sorpresa con Biagio Antonacci. Tra le performance più apprezzate quella del Re Mida Marco Mengoni che ha letteralmente ipnotizzato la piazza e i social mondiali con i brani del suo repertorio ma anche e  soprattutto con l’ammaliante versione di “Kiss”, in omaggio a Prince, recentemente scomparso. Mengoni ha dimostrato, qualora ce ne fosse ancora bisogno, di essere un artista in grado di spaziare in lungo e in largo tra generi e richiami musicali, eppure è proprio quando decide di improvvisare e di lasciarsi andare alle sue naturali doti vocali che lascia fuoriuscire il meglio di sé.

_ACQ0877

Un’altra grande protagonista della serata è stata sicuramente Emma Marrone: la sua grinta, la sua determinazione, così come la sua gestualità, lasciano trasparire tutto il suo coinvolgimento. Emma ci crede sul serio e guardarla esibirsi mentre canta “Io di te non ho paura” o mentre inveisce contro la violenza sulle donne è galvanizzante. Carico e coinvolgente anche Biagio Antonacci che ha chiuso il concertone con una performance ad alto tasso adrenalinico, con tanto di lascivie coreografie.  A conti fatti, Radio Italia Live – Il concerto si conferma un appuntamento molto seguito e curato nel dettaglio, speriamo che nelle prossime edizioni possa esserci dello spazio anche per qualche novità strutturale, come potrebbe essere quella di coinvolgere anche i grandi nomi della scena musicale indipendente.

Raffaella Sbrescia

TicketOne