“A.K.A”, Jennifer Lopez si mette alla prova con un nuovo album. La recensione

jlo

 “A.K.A.”  è il titolo del decimo album in studio di Jennifer Lopez, su etichetta Capitol Records. A 15 anni di distanza dal debutto con “On the 6”, la sexy star 44enne ha chiamato attorno a sè grandi nomi come French Montana, Rick Ross, TI, Pitbull, Iggy Azalea, Tyga, Sia, Chantal, Kirby, Chris Brown e produttori come Max Martin e Savan, Detail, RoccStar, DJ Mustard, Diplo, Harmony, Pop e Oak, oltre al suo storico collaboratore Cory Rooney, per confezionare un disco pensato per conquistare il mercato discografico di tutto il mondo. Dall’alto dei suoi 75 milioni di album venduti, Jennifer Lopez sceglie, infatti, di rischiare, rinnovarsi e rileggersi, pur rimanendo sempre e comunque fedele alla sua anima del Bronx. Tralasciando il clamore suscitato dal singolo “First love” e dal relativo videoclip bollente, Jennifer Lopez dà il suo meglio proprio sulle ballate, quei brani che, lasciati da parte gli orpelli, i synth e gli effetti, lasciano emergere l’intensità della sua voce latina. “A.K.A” racchiude per davvero l’essenza di Jennifer Lopez che, oltre alle 10 tracce della versione tradizionale del disco, ne aggiunge altre quattro all’edizione deluxe, mettendosi alla prova con svariati generi musicali tra cui l’ Hip Hop, il Pop, la Dance Music e l’ R&B. Si tratta, dunque, di una collezione di canzoni che raccontano una donna che ama sperimentare e fare cose differenti che, molto spesso, le riescono anche incredibilmente bene.

Jennifer Lopez

Jennifer Lopez

 Il disco si apre proprio con la title track “A.K.A” feat. T.I: un sound fortemente elettronico accompagna una serie di vocalizzi, proposti in apertura, fino al raggiungimento della fluidità testuale; un mantra da ripetere per non abbattersi di fronte al fallimento di una storia, anche importante. “First love” segue la stessa linea d’onda anche se l’arrangiamento è decisamente più orecchiabile, seppur meno innovativo: “See I know a little bit something good always comes out of a little bit something bad”, canta Jennifer, sempre pronta a concedersi una nuova opportunità di felicità. La ballad dark e intimista, intitolata “Never satisfied” gioca sulla stessa falsa riga del rinnovato amore e dell’eterna sete di passione: “I’m never satisfied not if I even try/It’s keeping me up at night/ I’m going crazy for more of your love. I need you all the time you bring me back to life. I’m going crazy for more of your love”.

AKA-Jennifer-Lopez-5

Niente di nuovo sotto il sole, dunque, soprattutto per quanto riguarda i testi anche se, proprio quando meno ce lo si aspetta ecco arrivare “I luh ya Papi” featuring French Montana: sonorità innovative, a metà strada tra rap e hip hop danno vita ad un testo sui generis: “I didn’t see it but I see it now/ I think I love you and I need you now/ Ain’t had none like you in a while. I luh ya papi, I luh ya papi”, canta JLo,  mentre il duetto con Iggy Azalea delude le aspettative sulle note di “Acting like that”. Davvero intensa è l’interpretazione di “Emotions” anche se il brano più bello in assoluto è “Let it Be me”: dolci archi disegnano le morbide linee di un abito musicale delicato e sensuale, perfetto per mettere in evidenza una voce pulita e un’anima assetata di libertà. La pantera è tornata e stavolta è più decisa che mai a riprendersi lo scettro di regina dello star system mondiale…ce la farà?

Raffaella Sbrescia

Tracklist:

1. A.K.A. feat. T.I.
2. First Love
3. Never Satisfied
4. I Luh Ya Papi feat. French Montana
5. Acting Like That feat. Iggy Azalea
6. Emotions
7. So Good
8. Let Me Be Me
9. Worry No More feat. Rick Ross
10. Big Booty feat. Pitbull

Deluxe
11. Tens feat. Jack Mizrahi
12. Troubeaux feat. Nas
13. Expertease (Ready Set Go)
14. Same Girl

Acquista “A.K.A” su iTunes

Video: “First Love”

TicketOne