Boundaries: emozioni senza confini con Antonio Faraò sul palco del Blue Note

A

Antonio Faraò quartet live @ Blue Note – Milano

Il biglietto da visita è di quelli che contano e che si ricordano. Musicista completo, dotato di uno stile inconfondibile, di una impeccabile tecnica pianistica e di uno swing travolgente, il pianista Antonio Faraò  sale sul palco del leggendario Blue Note di Milano per presentare “Boundaries”, il suo tredicesimo lavoro da leader, considerato, a ragione, tra i più riusciti della sua produzione artistica. Suonato anche dal vivo in quartetto con il bravissimo sassofonista Mauro Negri (non di rado pregiato solista), il contrabbassista macedone Martin Gjakonovski (con Faraò da oltre 15 anni) e il batterista Mauro Beggio, una scoperta di Enrico Rava, “Boundaries” propone  un’interpretazione melodica di brani complessi. La godibilità del risultato è data dal perfetto interplay fra i musicisti, una comunione di intenti raggiunta grazie ad un forte affiatamento e dalla conseguente libertà creativa lasciata ad ogni singola individualità. I riferimenti vanno dal post-bop in salsa tyneriana alla la fusion soft di Hancock fino al free jazz di John Taylor.  Chiamato a tenere a battesimo Verve Italy, la neofiliazione della prestigiosa etichetta di casa Universal dedicata al jazz, che annovera nel proprio palmares centinaia di album di star assolute, Faraò propone un jazz energetico ispirato al Miles Davis degli anni ’60 ma con originalità. Apprezzato tanto in Italia quanto all’estero, il pianista ha collaborato con artisti di ogni caratura eppure la sua personalità mantiene un carisma sempre unico. Solo per veri intenditori.

Raffaella Sbrescia

TicketOne