“Astrid e il letto magico”: Matthieu Mantanus rivoluziona la nanna dei più piccini con la musica classica

cover-3d-mantanus-fiabe-musicali

Il direttore d’Orchestra “in blue jeans” Matthieu Mantanus presenta “Astrid e il letto magico” (Warner Classics) con l’intento di avvicinare i più piccoli a grandi capolavori della musica classica. Come? Attraverso una fiaba musicale, un racconto minimale ma suggestivo al contempo con cui stimolare la grande creatività dei bambini. Ingenuità, candore, curiosità e fantasia sono gli elementi su cui Mantanus sceglie di fare leva e per farlo si trasforma in voce narrante non solo per dare vita alle illustrazioni di Allegra Agliardi ma anche per introdurre una selezione musicale che spazia da Vivaldi a Debussy passando per Čajkovski e Bizet. Venti minuti di leggerezza che sarebbe bello riuscire a godersi anche da adulti.

TRACKLIST

[1] Antonio Vivaldi: dal Concerto per violino in sol minore “L’estate”, RV 315: III. Presto (English Chamber Orchestra • Nigel Kennedy, violino e direttore)

 [2] Claude Debussy: dalla Petite Suite: IV. Ballet (Orchestre National de la Radiodiffusion Française • Jean Martinon, direttore)

[3] Modest Mussorgsky: da Quadri di un’esposizione: n. 1, Promenade I (Berliner Philharmoniker • Sir Simon Rattle, direttore)

 [4] Nikolaj Rimskij-Korsakov: da La favola dello zar Saltan, Atto III: Il volo del calabrone (New York Philharmonic • Kurt Masur, direttore)

[5] Pëtr Il’icˇ Cˇ ajkovskij: da Il lago dei cigni, Op. 20, Atto II: Scena n. 10 Moderato (London Symphony Orchestra • André Previn, direttore)

[6] Georges Bizet: da Carmen, Atto I: Preludio (Orchestre de l’Opéra National de Paris • Georges Prêtre, direttore)

[7] Edvard Grieg: da Peer Gynt, Op. 23, Atto IV: n. 13, Preludio. Il mattino (Allegretto pastorale) (Estonian National Symphony Orchestra • Paavo Järvi, direttore)

TicketOne