Locus Festival: l’XI edizione è sempre più black music oriented

Bilal ph Umberto Lopez

Bilal ph Umberto Lopez

Un decennio di musica ed un percorso in costante crescita: il Locus Festival presenta la sua undicesima edizione con un respiro sempre più internazionale, valorizzando sempre di più la bellezza e ricchezza del suo territorio: Locorotondo e tutta la Valle d’Itria, magico angolo di Puglia fra le colline a due passi dal mare.

Da venerdì 24 luglio a domenica 26 luglio Locus proporrà il primo weekend di programmazione, interamente dedicato alla moderna black music americana con due grandissimi ospiti internazionali come BILAL, pioniere del nu-soul americano, e ROBERT GLASPER, pianista e produttore statunitense che presenterà il nuovo album “Covered”, entrambi saranno sul palco di Piazza Aldo Moro a ingresso gratuito.

17FvkMeh3imnexaOt29qLJyjmHO1pcpGJ4ArDiUeMUo,mO9PwmiOHc5TOksLmRKQeTs7fmJhFZC_tGktlqiTtyc

Robert Glasper trio

Accanto ai grandi concerti ci saranno le conferenze “Locus Focus” guidate da Ashley Kahn, uno dei più celebri critici musicali al mondo, dj set e musica dal in vari punti del centro storico, dj set e aperitivi pomeridiani nel Lido Bosco Verde (in Contrada Pilone). I live del weekend saranno introdotti da Alessio Bertallot.

Ai grandi concerti sul palco, si affiancano iniziative di valorizzazione della tradizione enogastrono- mica nel territorio, incontri letterari e di cultura musicale, azioni di contenimento dell’impatto ambientale.La scorsa edizione ha registrato oltre 50 mila presenze con un pubblico tra i 25 e i 50 anni, creando un vero e proprio volano attrattivo per il turismo proveniente da tutta Italia.

Info:
www.locusfestival.it 
info@locusfestival.it
www.facebook.com/locusfestival
Tel . 3939639865

Fonte: ufficio stampa

TicketOne