Fadisia, la tavolozza di note dei Sineterra

Come dei navigati artisti di strada, i Sineterra intingono, a proprio piacimento, il pennello della musica nella loro miracolosa tavolozza di note quale è “Fadisia” primo eccellente prodotto di Agualoca Records. Charles Ferris (tromba), Mario Musetta(chitarra), Luisanna Serra (voce), Stefano Costanzo (batteria) e Renato Grieco (contrabasso e basso), sotto la direzione artistica di Davide Mastropaolo (organo harmonium) dipingono suoni, creando immagini, forme, situazioni memori di desideri inespressi.

Ammalianti sonorità mediterranee si alternano ad enigmatiche ed eteree melodie appartenenti all’immaginario nordico.
La tromba de L’altra strada tratteggia sentieri di vita, delineandone i bordi profumati di ricordi mentre schegge di terre sofferenti ne scrostano i segni del tempo sulle note di Tango per dì.
L’onirica inconsistenza di Anea e i trepidanti sospiri di Buliginìo fanno della voce di Luisanna Serra un potente e sensualissimo antidoto ai mali del mondo.
Echi di pensieri, sfoghi di flussi interiori accarezzano le atmosfere di Colki Kest mentre le inquiete e particolareggiate note di Fadisiaspezzettano la drammaticità della chitarra classica di Musetta.
Il suadente retrogusto jazzato di Freica arricchisce il dilaniato tema di Marpeissa. Anna inna è invece l’anagramma di una ninna cantata sulle rive di un lontano paesino baciato dal mare.

In chiusura, il pathos racchiuso negli indimenticabili tocchi di Mario Musetta in Dalla parte di lei l riempie i vuoti del cuore, annegando ansie e delusioni in una visione onirica del sé.

TicketOne