La carica sanguigna dei Bufalo Kill

Be-Be Bleah! è il titolo del primo album dei Bufalo Kill, un trio tutto pepe composto da Gianni Vessellas (voce e chitarre), Alfred K Paolino (banjo e armonica), Tony Franzini (batteria).
Il  sound decisamente rock che caratterizza tutto il lavoro, si arricchisse di preziose venature di un elegante blues suonato alla vecchia maniera.
La carica di “Pedal Pumping” pompa, smuove, scortica mentre un classico e graffiante ritmo country marchia a fuoco le note di “Blues Hotel” .
La sfuriata rabbiosa di “Fang” s’insinua tra le chitarre sporchissime e  dannatamente sexy di “Lorna” .
L’immagine di un vecchio, malfamato e sgangherato saloon è dietro l’angolo, “qui si muore dalla noia” cantano i Bufalo Kill in “Gente” ma ci pensa la spietata “Back door man” a sparare note senza pietà. La title track “Be be bleah!” scivola via, quasi anonima, un attimo prima che il fascino suburbano di “Black devils” faccia strage delle monotone cavalcate country.
Suoni sbavati, luridi e grezzi colorano “Demoni cristiani” mentre “Non sono un figlio di papà” è la cantata yankee in solitaria. Il viaggio si chiude tra il fischettìo di “Timber” e le immagini polverose di “Bufalo kill” .

TicketOne