Robert Glasper Experiment al Teatro Bellini di Napoli con tutti i linguaggi della musica black

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Nato in Texas ma cresciuto a New York frequentando il jazz di Terence Blanchard e Roy Hargrove almeno quanto il neo soul e l’hip hop di Q-Tip e Mos Def, il pianista jazz e produttore discografico di Houston Robert Glasper si è esibito sul palco del Teatro Bellini di Napoli lo scorso 26 aprile con la formazione del Robert Glasper Experiment.  Inserito nell’ambito di Synth, rassegna ideata da Village Blues in collaborazione con Teatro Bellini e Drop, l’evento ha rappresentato l’occasione perfetta per conoscere ed approfondire i dialetti della black music. Spaziando dal funk all’hip hop, al jazz e all’ r’n’b, Glasper è in grado di coniugare i crismi della musica elettronica con il linguaggio musicale più colto riuscendo a far appassionare anche gli integralisti del jazz alle sonorità più contaminate. Insieme a Casey Benjaminal al sax, Derrick Hodge al basso e Mark Colenburg alla batteria, l’artista ha proposto al pubblico non solo le pietre miliari del proprio repertorio ma anche anche gustose anticipazioni del nuovo album “Everything’s Beautiful, in uscita il 27 maggio, lavoro in cui Glasper ha potuto confrontarsi con il leggendario Miles Davis scegliendo liberamente tra passaggi inediti, scarti e gli involontari appunti vocali di Miles per costruire la base dell’album.

La photogallery del concerto di Napoli

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

Robert Glasper @ Teatro Bellini

 

Intervista a Marco D’Anna: “La mela è un disco per non piangersi addosso”

melacover

Ritratti Di Note ha incontrato il cantautore napoletano Marco D’Anna. Dopo la fortunata esperienza con la band “Titoli Di Coda”, Marco, impegnato attualmente al Teatro Bellini di Napoli con il collettivo musicale “Be Quiet”, ha pubblicato il suo primo album da solista intitolato “La Mela”.

Intervista

Marco, quest’album è un inno alla semplicità. Dal punto di vista musicale e dei testi è profondamente “essenziale”…

 Si, ho deciso da subito di fare un disco che avesse della verità; è stato davvero ritoccato molto poco. Le imperfezioni che ci sono le ho lasciate così perché si sentisse che è un album vero; è quasi un disco live… Abbiamo registrato il trio di base pianoforte, contrabasso e batteria tutto live, aggiungendo strumenti come viola e violino che suonano senza artifici. Anche dal punto di vista dei testi ho deciso per l’essenzialità, eliminando molte parti di testo e sostituendo con temi strumentali. Il disco è pieno di temi strumentali.

L’album si ispira molto al cantautorato, al mondo di Gaber, Jannacci, ma anche ad artisti come Nino Buonocore e Sergio Caputo.

Io sono un ragazzo degli anni ’90, un giovanotto cresciuto con la musica di quegli anni. Sono molto legato come artista a Nino Buonocore; ho avuto la fortuna di conoscerlo, di passarci del tempo insieme e devo dire che questo mi ha molto stimolato dal punto di vista della scrittura, ma ho ascoltato anche la musica degli altri autori che hai citato, e probabilmente gli ascolti e le influenze di tutti questi artisti sono presenti in questo mio lavoro. Senza dimenticare che ho amato e ascolto ancora la musica di Fabio Concato, Pino Daniele, Caetano Veloso e questo emerge quando mi cimento nella scrittura.

Marco D'Anna

Marco D’Anna

 Dal punto di vista dei testi, di cosa si è nutrito questo disco?

Si è nutrito essenzialmente di una storia. Ho voluto cominciare questa esperienza da solista raccontando il momento in cui ho voltato pagina nella mia vita personale e quindi anche musicale, le due cose sono strettamente connesse e non è facile separarle, almeno nella mia persona. Il disco è ricco di metafore, non è tutto così esplicito. Più che la storia stessa, ho voluto far passare nelle canzoni le emozioni, i colori, così che ognuno potesse sentirsi parte in qualche modo parte di questa vicenda, che non è null’altro che una storia d’amore finita. Il momento in cui si volta pagina è quando si capisce e si accetta che le cose dovevano andare come dovevano andare. C’è una sorta di rassegnazione serena, forse addirittura quasi felice, nei colori di questo disco; o almeno è quello che ho tentato di trasmettere, il non piangersi addosso e raccontare le cose così come stavano.

Questo è un album delicato ed evocativo, godibile dalla prima all’ultima traccia, ma ti confesso la mia grande passione per due brani in particolare, “Distratto” e “Domani Domani”…

Mi fa molto piacere; “Domani Domani” è una delle canzoni più amate da chi ha ascoltato questo disco. Me l’hanno detto in molti; può darsi sia un prossimo singolo, magari con un video.

Hanno collaborato a questo disco tanti bravissimi musicisti…

Si, mi fa piacere ricordarli tutti; in primis Luigi Esposito che assieme a me è l’anima di questo disco e ha arrangiato con me tutti i pezzi; Caterina Bianco alla viola e al violino; anche lei ha partecipato attivamente agli arrangiamenti e alla fase di scrittura degli strumentali; Umberto Lepore al contrabasso e Marco Castaldo alla batteria, la parte ritmica del disco; Alberto Santaniello, che ha suonato la chitarra acustica proprio nel brano “Domani Domani” e che è stato anche il nostro fonico, perché il disco è stato registrato nel suo studio ABC 29 di Napoli; Mario Romano, che ha suonato la chitarra manouche e il guitalele; Davide Maria Viola al violoncello e il prezioso cameo di Raffaele Casarano, un sassofonista di Lecce che ho avuto il piacere di conoscere tempo fa grazie a Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Spero e credo di non aver dimenticato nessuno.

“La Mela” sarà presentato ufficialmente il 10 Marzo alle 18.30 al Teatro Bellini di Napoli.

Si, sono oramai di casa in questo teatro che mi vede in scena con il collettivo Be Quiet una volta al mese. Mi fa piacere cementare ancora di più questo rapporto presentando il mio disco lì. Tra l’altro credo che il teatro sia il posto ideale per ascoltare la musica e dedicarsi ad essa.

Per seguire Marco D’Anna sui social?

C’è il sito www.marcodanna.it costantemente aggiornato, oppure scegliere tra i miei profili Facebook, Twitter o Instagram

Giuliana Galasso

La Mela – Tracklist
La Mela
Distratto
Niente Di Particolare
Interludio
Acqua Passata
Domani Domani
Un Piccolo Neo
Preludio
Viola
Tre Volte Sera

 

Solo Andata: l’omaggio e la denuncia sul tema dell’immigrazione al Teatro Bellini di Napoli

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata è un testo di Erri De Luca sull’emergenza immigrazione, Solo andata racconta di coloro che il mare lo affrontano per disperazione, necessità, fame e speranza di una vita migliore. Antonello Cossia dà vita al testo in un monologo in cui è  accompagnato dalla chitarra e dalla voce del musicista Francesco Sansalone mentre sullo sfondo scorrono le immagini dell’Agenzia Fotogiornalistica Controluce scelte dal fotografo Mario Laporta, che documentano i viaggi dei migranti clandestini.
Uno spettacolo intenso, in scena al Teatro Bellini di Napoli, che vuole essere un omaggio e una denuncia come precisa lo stesso Antonello Cossia dicendo «questo testo di Erri De Luca è una dedica al buonsenso, alla partecipazione, all’attenzione da rivolgere verso coloro che stanno peggio di noi. Non compio questo atto per spirito di carità, né tendo a sollevarmi il morale o la coscienza, ma sbatto la voce in palcoscenico per rabbia contro le ingiustizie».

Photogallery a cura di: Luigi Maffettone

 

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Solo andata @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

 

 

 

La parola canta: Napoli madre e matrigna raccontata da Toni e Peppe Servillo con il Solis String Quartet

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

Anima, cuore, ragione, poesia, canzone e musica si raccolgono in un’unica dimensione: “La parola canta”. Lo spettacolo in cui il teatro si fa musica e la musica si fa teatro approda al Teatro Bellini di Napoli per quello che non possiamo definire semplicemente un recital bensì un incontro culturale capace di coinvolgere gli spettatori a tutto tondo. Alla magistrale recitazione di Toni Servillo si affianca l’esaltante vocalità e la peculiare fisicità del fratello Peppe. A scandire i tempi e le note dello spettacolo è l’eccezionale Solis String Quartet, emblema dell’eccellenza musicale italiana nel mondo.  Il nucleo di questo straordinario viaggio culturale è  Napoli, descritta, interpretata, cantata, vissuta tra fantasia e creatività, tra passato e presente attraverso poesie cantate e canzoni recitate, monologhi, lacrime e risate. Le parole sono quelle di autori classici come Eduardo De Filippo, Raffaele Viviani e Libero Bovio ma anche di penne contemporanee come quelle di Enzo Moscato, Mimmo Borrelli e Michele Sovente . L’autentico protagonista è il popolo, che da “oggetto”  di studio diventa soggetto poetico in una Napoli madre e matrigna di infiniti microcosmi. “La parola canta” non è la cartolina di Napoli, non è uno spettacolo ruffiano, è un atto d’amore verso la vita.

Raffaella Sbrescia

Scaletta

Napule

Tarantella del Vesuvio

Canzone appassiunata

L’omm sbagliato

Bestemmie

‘O guappo nnammurato

Litoranea

Guapparia

Bartok

Festino

Mozartango

De Pretore

Està

‘Acasciaforte

Zaza

Maruzzella

Vacchi

Fravecature

Sogno Biondo

Minuano

Sovente

Te voglio bene assaje

Photogallery a cura di: Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini - Napoli ph Luigi Maffettone

La parola canta @ Teatro Bellini – Napoli ph Luigi Maffettone

 

 

Dignità Autonome di Prostituzione: il meglio del nuovo spettacolo in una photogallery

Passione e delirio, poesia e verità, lussuria e piacere, paura e attrazione. Le Dignità Autonome di Prostituzione entrano nel vivo del nuovo spettacolo ideato da Luciano Melchionna.

Godetevi le foto scattate da Luigi Maffettone al Teatro Bellini di Napoli:

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

DAdP @ Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

 

 

Dignità Autonome di Prostituzione – Christmas Edition: al Teatro Bellini il “Bordello d’arte” di Melchionna

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Torna dal 17 al 31 dicembre 2015, presso il Teatro Bellini di Napoli, Dignità Autonome di Prostituzione, uno spettacolo di Luciano Melchionna, dal format di Betta Cianchini e Luciano Melchionna una vera e propria ‘esperienza’ teatrale che ha decisamente scardinato le convenzioni classiche del Teatro. E’ stato accolto, infatti, dal pubblico come un’imperdibile novità, un ‘luna park delle emozioni’. Durante DAdP il Teatro si trasforma in un bordello, in una vera e propria “casa chiusa dell’Arte” completamente immersa in una luce ‘rossa’, soffusa, che fa intuire immediatamente la dimensione intrigante e stravagante che accoglierà il pubblico. Rigorosamente in vestaglia o giacca da camera, gli attori, come delle prostitute, adescano e si lasciano abbordare dagli spettatori, i “clienti”, muniti di “dollarini”, che dovranno contrattare il prezzo delle singole prestazioni, le cosiddette “pillole di piacere”: monologhi classici e contemporanei. Uno spettacolo inusuale che vuole far riflettere divertendo. Come dice lo stesso ideatore, autore e regista Luciano Melchionna, «è uno stupore nuovamente sollecitato, tramite un teatro che non sia auto-celebrativo, ermetico o fine a se stesso, ma prima di tutto magia e sogno». Un sogno che prende vita negli spazi più imprevedibili del Teatro, durante una serata che catapulta lo spettatore in una dimensione surreale e lo accompagna in un percorso itinerante, attraverso luoghi ‘segreti’, generalmente non accessibili.

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

CAPODANNO 2016 CON DIGNITÀ

Il 31 dicembre l’appuntamento con DAdp sarà speciale: alle 23.00 la celebre Casa Chiusa dell’Arte darà il via a un party folle che tra teatro, musica, brindisi, frizzi e lazzi andrà avanti fino all’alba, in un crescendo di baldoria e sorprese.
La notte di Capodanno avrai a disposizione infiniti dollarini con i quali potrai acquistare innumerevoli Pillole del Piacere Teatrale, per poi ballare fino all’alba con la famiglia di DAdP, dando un degno benvenuto al 2016!

“Mi paghi prima e anche dopo se ti è piaciuto.”

Il Cast di questa edizione:

Raffaele Ausiello – IL NON LO VOGLIO SAPERE
Antonio Caddeo – GOMEZ
Lorenzo Campese – L’IMPROVVISATO-RE
Floriana Cangiano – LA FLO
Sandra Caraglia – LA NON CAMMINARE SCALZA
Betta Cianchini – ANYA
Veronica D’Elia – L’ANARCHICA
Marika De Chiara0 – LA MEGLIO DI NIENTE
Sylvia De Fanti – LA FRANCESE
Valentina De Giovanni – L’IMBECILLE
Renato De Simone – L’IMMOBILE
Adelaide Di Bitonto – LA MA COME SI FA
Sara Esposito – LA MASSAGGIATRICE
Clio Evans – WANDA NINF-A
Adriano Falivene – GNEGNO
Annarita Ferraro – LA LOLITINA
Emanuela Gabrieli – LA TARATATA’
Emanuele Gabrieli – IL COLLA
Giulia Galiani – LA POMPEI
Martina Galletta – LA DIOPUNTOINTERROGATIVO
Sebastiano Gavasso – IL TRA LE PIETRE
Raffaele Giglio – ‘O FIGLIO E ‘NDROCCHIA
Luciano Giugliano – LO SCUGNIZZO
Irene Grasso – LA RITRATTISTA
H.E.R. – LA DAMA DEL FIUME
Salvatore Lampitelli – ‘O NACCHENNELLO
Alessandro Lui – IL SETTIMO
Gianluca Merolli – IL NELLA
Momo – LA RACCONTODUEPUNTI
Agostino Pannone – IL DIVERSAMENTE DIVERSO
Ivano Picciallo – L’ARGHENTINO
Carmen Pommella – UN’ALTRA
Caterina Pontrandolfo – LA PICCOLA ITALIA
Daniele Russo – LIA E PUSILLECO
Paola Sambo – LA I PANNI SPORCHI
Nicola Serigianni – ‘O PESCE
Chiara Spoletini – LA NIPOTINA
Sandro Stefanini – IL MILITARGAY
Adele Tirante – LA BIDELLA
Giorgia Trasselli – UN’ALTRA
Luigi Vuolo – IL 1004

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Ingresso dalle 23.00 all’1.00
Acquisto biglietti entro martedì 29 dicembre

Info spettacolo

Teatro Bellini
Dignità Autonome di Prostituzione – Christmas Edition
Dal 17 al 31 dicembre

Prezzi: intero 23 €, ridotto (under 29, over 65, cral, convenzioni) 17 € (esclusivamente per le repliche di giovedì 17, venerdì 18, lunedì 28 e martedì 29 dicembre)

Ai prezzi sopraelencati va applicata una maggiorazione del 10% pari al diritto di prevendita

Giorni e orari di repliche:
giovedì 17, venerdì 18 e sabato 19 ore 21:00 – domenica 20 ore 18:00 – venerdì 25 ore 21:00 – sabato 26 ore 21:00 – domenica 27 ore 18:00 – lunedì 28 ore 21:00 – martedì 29 ore 21.00.

SPECIALE CAPODANNO CON DAdP
giovedì 31 dicembre ore 23:00
INGRESSO 85 €

Phogallery prove generali a cura di Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione -Prove generali -Teatro Bellini ph Luigi Maffettone

Passione live: un indimenticabile sold out al Bellini di Napoli. Le foto

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

 

Dopo il sold out al Teatro Bellini di Napoli “Passione live” fa il bis in quel di Partenope con una nuova data prevista per martedì 29 dicembre al Palapartenope. Il nuovo appuntamento rappresenta la tangibile conferma del grande successo del nuovo tour nato da una costola del famoso film di John Turturro, con la direzione artistica di Federico Vacalebre. “Passione live” è, in sintesi, un grande concerto-spettacolo portato sul palco dall’energia vorticosa del sax di James Senese & Napoli Centrale, il groove di Raiz & Almamegretta, il timbro graffiante di Pietra Montecorvino, la sensualità orientale di M’Barka Ben Taleb, il raffinato operatic-pop di Gennaro Cosmo Parlato,  la world music verace degli Spakkaneapolis 55 e la superband diretta da Gigi De Rienzo, che ha suonato, in differenti periodi, con Napoli Centrale, con Eugenio Bennato e Carlo D’Angiò in Musicanova, con Pino Daniele e tanti altri grandi della Musica.

Photogallery a cura di: Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

Passione @Teatro Bellini -Napoli ph Anna Vilardi

 

 

Angelo Branduardi live: un incanto musicale d’altri tempi al Teatro Bellini di Napoli

Branduardi-1

Anticonvenzionale, stimolante, carismatico. Angelo Branduardi è un artista unico all’interno dello scenario musicale italiano e, in quanto tale, ogni suo concerto rappresenta un evento degno di particolare attenzione. Quello di cui parleremo oggi è il live che l’artista ha tenuto al Teatro Bellini di Napoli nell’ambito del Camminando Camminando tour 2015, un percorso di musica e parole scandito da distinti momenti per diverse esperienze sensoriali. Ad accompagnare Branduardi in questo affascinante percorso sono Michele Ascolese chitarra elettrica, acustica; Stefano Olivato contrabbasso, basso, armonica a bocca; Leonardo Pieri tastiere, fisa; Davide Ragazzoni batteria e percussioni. La festa inizia con Si può fare:“si può fare, si può crescere, cambiare e continuare a navigare”, canta Branduardi, continuando con la meravigliosa Gulliver, la cui melodia è ispirata dalla ballata Bretone “Ev Chistr ‘Ta, Laou!”, “Domenica e lunedì, canzone tratta da una poesia di Franco Fortini, poi La serie dei numeri, ripresa di un canto popolare della Bretagna presente nella raccolta Barzhaz Breizh, e ancora La ragazza e l’eremita”, “Il cantico delle creature,” Il sultano di Babilonia e la prostituta e “La predica della Perfetta letizia”.

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

“Confessioni di un malandrino” apre la seconda parte, lungo la quale in forma più acustica si inseguono le favole “La luna”, “Sotto il tiglio”, tratta da un lied tedesco, “Il dono del cervo”, “La favola degli aironi”, “La canzone di Angus il vagabondo”, dai versi di Yeats. Più vicini ai giorni nostri “Barbrie Allen”, “Rosa di Galilea”,  da un brano dei Vangeli apocrifi e la bellissima “Lord Franklin”, sulla ricerca del passaggio a nord-ovest per il Polo, Colonne di Ercole di tutti i naviganti. Nelll’assolo di violino che chiude il concerto, Branduardi  rivela le sue sfumature più recondite, rivelando, attimo dopo attimo, il risultato di un intreccio perfetto di sonorità complesse scaturite da semplici frasi riprodotte dall’eco.  Elegantemente melodici anche i richiestissimi bis concessi da messèr Branduardi : “Cogli la prima mela, arricchita dai un nuovissimo arrangiamento e Cercando l’oro lasciano il pubblico in febbricitante estasi: la diretta conseguenza di un’esperienza dalla valenza quasi mistica.

Photogallery a cura di: Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Angelo Branduardi live @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità autonome di prostituzione: la “casa chiusa” dell’arte approda al Teatro Bellini di Napoli

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Irriverente, curioso, originale, vorticoso. Da otto anni in scena Dignità Autonome di Prostituzione, la “Casa chiusa” dell’Arte, nata da un’idea del geniale Luciano Melchionna, continua ad ammaliare il pubblico di tutta Italia. Lo spettacolo, sempre unico e sempre diverso, dove gli attori sono alla mercé dello spettatore è approdato al Teatro Bellini di Napoli. Biancheria succinta, giacche da camera, abiti lascivi sono i costumi di scena degli artisti che si sono lasciati “abbordare” dai clienti/spettatori che, muniti di ‘dollarini’, il denaro locale acquisito con il biglietto d’ingresso,  hanno contrattato il prezzo delle singole prestazioni. Conclusa la trattativa, incentrata sul motto “Mi paghi prima. E anche dopo, se ti è piaciuto”,  i ‘cliente’ – uno, due o piccoli e grandi gruppi a seconda delle ‘perversioni’ – si sono appartati, con l’attore scelto, in un luogo deputato per fruire di una o più ‘pillole del Piacere’: monologhi o performances del teatro classico e contemporaneo, per emozionare, far riflettere e divertire lo spettatore, in una formula che supera gli usuali confini degli spazi teatrali, invadendo camerini, uffici, bagni e ripostigli per regalare nuove fruizioni artistiche.

Photogallery a cura di: Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

Dignità Autonome di Prostituzione @ Teatro Bellini Ph Luigi Maffettone

 

 

TicketOne