Paolo Dal Bon: “Milano per Gaber sarà dedicata al binomio Gaber- Jannacci”

Giorgio Gaber © Fondazione Giorgio Gaber Ph Luigi Ciminaghi - StorieP 71 (2) B.jpg

Giorgio Gaber © Fondazione Giorgio Gaber Ph Luigi Ciminaghi – StorieP 71 (2) B.jpg

Si terrà da martedì 8 aprile a mercoledì 16 aprile l’annuale appuntamento con “Milano per  Gaber”, la rassegna promossa dalla Fondazione Giorgio Gaber, con il sostegno del Comune di Milano, della Regione Lombardia, della Provincia di Milano, in collaborazione con il Piccolo Teatro.

Divulgare l’opera e il messaggio di Gaber, come si sa, è l’obiettivo principale della Fondazione  che, anno dopo anno, mira al coinvolgimento delle giovani generazioni in attività culturali di approfondimento. Ad introdurci agli eventi di “Milano per Gaber” è il Presidente della Fondazione Paolo Dal Bon.

Presidente, quale sarà lo spirito della nuova edizione di “Milano per Gaber”?

La manifestazione appartiene ad una sana tradizione iniziata nel 2007 e che non si è mai interrotta. Purtroppo, con gli anni, l’entità della programmazione è un po’ diminuita parallelamente al calo dei contributi da parte del Comune e delle istituzioni. In ogni caso quest’anno siamo riusciti a mettere insieme un bel progetto, la caratteristica principale di questa edizione sarà un netto orientamento verso il binomio delle figure di Giorgio Gaber ed Enzo Jannacci e, d’altro canto, non poteva che essere così. Jannacci è stata una persona molto importante per Gaber, è stato l’amico di una vita ma anche l’artista che ha condiviso, più di altri, un pezzo del suo percorso. Ad un anno dalla scomparsa di Enzo ci sembrava veramente doveroso  far coincidere l’edizione di Milano per Gaber con l’anno di ricorrenza della morte di Enzo e dedicare almeno tre eventi al binomio Gaber- Iannacci che, è evidente, sarà il traino di questa edizione.

Nell’ordine cominceremo con un’iniziativa all’Università Cattolica di Milano dove, come di consueto, approfondiremo alcuni aspetti dedicati a Gaber, sia dal punto di vista teatrale che culturale. In questo caso saremo con il professore Fausto Colombo e approfondiremo alcune tematiche legate alle attività di Gaber negli anni ‘70. L’11 aprile, presso l’Auditorium Testori della regione Lombardia, ci sarà un appuntamento con il Coro de I Piccoli Cantori di Milano, che quest’anno festeggia 50 anni di attività, con cui abbiamo già collaborato in passato. Visto che ci rivolgiamo soprattutto ai giovani, ci fa molto piacere che questo coro si sia occupato negli anni di Gaber. Abbiamo già fatto un concerto di Capodanno nel 2011, abbiamo rappresentato lo spettacolo anche al Teatro Strehler e, in quest’occasione, presenteremo un concerto dedicato a Gaber e a Jannacci: i bambini canteranno naturalmente i brani più popolari del duo, quello più vicini alle loro corde. Ci saranno anche contributi filmati e l’intervento di disegnatori e  fumettisti professionisti che parleranno della dimensione ludica legata ai due artisti.

Giorgio Gaber © Fondazione Giorgio Gaber Ph Luigi Ciminaghi

Giorgio Gaber © Fondazione Giorgio Gaber Ph Luigi Ciminaghi

In seguito passeremo al Piccolo Teatro di Milano, che è l’istituzione con cui abbiamo maggiormente collaborato da quando la manifestazione esiste, e che quest’anno ci ospiterà in occasione di 3 eventi: il primo è previsto per il 14 aprile al Teatro Paolo Grassi dove ci sarà un incontro di approfondimento su Gaber- Jannacci con Massimo Bernardini, Paolo Rossi, Paolo Iannacci e Ricky Gianco. Faremo vedere molti contributi audiovisivi, comprensivi di moltissimi inediti, raccolti negli archivi della Rai. Questi contributi saranno assolutamente originali e molto interessanti. Tra i tanti, annuncio le immagini di “Aspettando Godot”, lo spettacolo che nel 1991 Gaber e Jannacci fecero insieme quando Gaber era direttore artistico del Teatro di Venezia. Il giorno dopo, il 15 aprile, ci sarà un’edizione particolare di “Milanin Milanon”, uno spettacolo storico, incentrato sulla tradizione milanese, che ha visto protagonista Enzo Jannacci, fin dalla sua prima edizione. Fu proprio Gaber, che non potà partecipare al progetto, a suggerire il nome di Jannacci. L’edizione viene riproposta da Filippo Crivelli e dall’organico artistico che ha realizzato le ultime rappresentazioni artistiche di “Milanin Milanon”, con un’attenzione particolare ai due indimenticabili artisti milanesi.

Chiuderà la manifestazione il concerto di Rossana Casale, previsto per il 16 aprile, sempre al Paolo Grassi. Lo spettacolo s’intitola “Il Signor G  e l’Amore”, uno spettacolo che ha debuttato lo scorso anno al Festival Gaber, che abbiamo organizzato in Versilia, e che, dopo la serata di aprile, verrà proposto durante una tournèe teatrale, in una versione rivisitata in chiave jazz. Ad accompagnare Rossana Casale saranno Emiliano Begni (pianoforte), Francesco Consaga (sassofono), Ermanno Dodaro (contrabbasso).

E il Premio Giorgio Gaber per le nuove generazioni?

A maggio ci sarà la nuova edizione dell’evento che speravamo di portare già da quest’anno a Viareggio. Il Premio Gaber per le nuove generazioni è aperto alle scuole ma ci sono state troppe iscrizioni, a fronte di una disponibilità alberghiera in Versilia  non altrettanto certa.  Per questa ragione abbiamo preferito rimanere nella sede naturale del premio che è ad Arcidosso.  L’anno prossimo vedremo se riusciremo ad organizzarci in maniera tale da ospitare i nuovi ragazzi in Versilia per allargare gli orizzonti, anche in termini di visibilità del Premio.

Qualche anticipazione circa il Festival Gaber?

Certo, quest’anno ci sarà anche il Festival Gaber che, mentre lo scorso anno si articolava su 7 comuni della Versilia,  quest’anno ne coinvolgerà quantomeno il doppio! Evidentemente l’edizione passata ha fatto sì che si creasse un volano virtuoso di aggregazione anche da parte di altri comuni… vi assicuriamo tante bellissime sorprese!

Raffaella Sbrescia

Si ringraziano Paolo Dal Bon e Goigest per la disponibilità

Programma Milano per Gaber

Università Cattolica del Sacro Cuore

8 aprile 2014, ore 17.30

Giorgio Gaber

tra libertà e appartenenza

a cura di Fausto Colombo

con la partecipazione di Claudio Bernardi

Auditorium Testori – Palazzo Lombardia

11 aprile 2014, ore 18.00

I Piccoli Cantori di Milano

direzione musicale di Laura Marcora

Piccolo Teatro Grassi

14 aprile 2014, ore 20.30

Gaber e Jannacci

Incontro-Spettacolo

intervengono, tra gli altri, Massimo Bernardini, Ricky Gianco, Paolo Jannacci e Paolo Rossi

Piccolo Teatro Grassi

15 aprile 2014, ore 20.30

Milanin Milanon

a cura di Filippo Crivelli

con Cino Bottelli, Lorenzo Castelluccio, Mario Cei, Valentina

Ferrari, Rosalina Neri, Riccardo Peroni, Anna Priori, Luca Sandri

Piccolo Teatro Grassi

16 aprile 2014, ore 20.30

Il Signor G e l’amore

con Rossana Casale

Emiliano Begni (pianoforte), Francesco Consaga (Sax Alto e Soprano),

Ermanno Dodaro (contrabbasso)

TicketOne