61-61-ravello-festival-ravello

Ravello Festival: l’edizione 2014 dedicata ai sud del mondo

61-61-ravello-festival-ravelloSi è svolta questa mattina, a Roma, la conferenza stampa del Ravello Festival, che conferma di essere una delle manifestazioni musicali più prestigiose e longeve d’Italia. L’edizione 2014  si svolgerà dal 21 giugno al 20 settembre e avrà un  cartellone davvero molto variegato con oltre cinquanta eventi di artisti italiani e internazionali che, come ogni anno, richiamano appassionati da tutto il mondo nella splendida cittadina di Ravello, nel cuore della costiera amalfitana.

Il tavolo di presidenza  - ph Pino Izzo

Il tavolo di presidenza – ph Pino Izzo

Musica sinfonica e da camera, pop e  jazz, danza, mostre di arti visive e gli “incontri di parola”avranno come filo conduttore il tema “Sud”, scelto seguendo l’ottica di costituire una sinergia tra linguaggi diversi.

Pino Daniele

Pino Daniele

L’inaugurazione del festival vedrà un omaggio di Danilo Rea e Isa Danieli nei riguardi di  Eduardo De Filippo, nel trentennale della morte dell’artista ma saranno tanti gli appuntamenti che si ispireranno ai sud del mondo: lo spettacolo che Luis Bacalov e Michele Placido proporranno in agosto; di Sudafrica, parlerà, invece, lo struggente “Memorie di una schiava”, con Pamela Villoresi e Baba Sissoko. Al Sud rimandano, ancora, il concerto della violinista jazz Regina Carter (“Southern Comfort”), lo studio su Pergolesi in jazz condotto da Maria Pia de Vito, il concerto di Southside Johnny, storico partner di Bruce Springsteen. E al migliore Sud di casa nostra si rifà, naturalmente, Pino Daniele, per la prima volta a Ravello, in versione acustica e con la voglia di ricordare, a vent’anni dalla morte, l’amico Massimo Troisi, senza dimenticare il concerto di chiusura con l’Orchestra del Teatro di San Carlo e Juraj Valcuha. Ogni fine settimana il Festival presenterà, inoltre, un’orchestra sinfonica prestigiosa: la London Symphony Orchestra, la Orchestre National de France , l’Orchestra Sinfonica di Lucerna  e poi ancora l’Orchestra cinese di Qingdao e la Filarmonica Nazionale Armena. L’Italia sarà rappresentata, oltre che dall’Orchestra del Teatro San Carlo, dalla Filarmonica del Regio di Torino, dall’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova e dalla OGI di Fiesole.

Hevia

Hevia

Sul palco del Ravello Festival ci saranno anche tante star del mondo pop e jazz come Dulce Pontes, Chick Corea con Stanley Clarke, l’israeliano Asaf Avidan, Hevia, Burt Bacharach, la caboverdiana Mayra Andrade, l’americana Chrysta Bell e il compositore francese di colonne sonore Alexandre Desplat. Inoltre ci saranno concerti di Michel Camilo, Jean Luc Ponty, del Kronos Quartet, di Regina Carter, Sergio Cammariere in formazione Quintet, Fabrizio Bosso, diretto da Peppe Vessichio e le giovani Giulia Mazzoni, Ylenia Lucisano e Parisse.

Ravello Festival offrirà anche una serie di grandi mostre di arti visive. Tony Cragg, così come Mimmo Paladino nel 2013, farà di Villa Rufolo e della terrazza Niemeyer un museo a cielo aperto. Con Rai Radio1 saranno definiti vari incontri con personaggi del mondo della musica, con la Fondazione Il Campiello, invece, l’incontro con i cinque finalisti del Premio, e con Città della Scienza, infine, una serie di conferenze sul tema dei Sud.

Per il 2014, la collaborazione con Mimmo Paladino ha reso possibile anche il coinvolgimento di Wang Guangyi, l’ illustratore cinese diventato celebre  in tutto il mondo con il suo ciclo “Great Criticism”, citato esplicitamente nel poster ideato per Ravello. A Wang Guangyi, la Fondazione Ravello ha anche chiesto di presentare, nell’ambito del Festival, un intero ciclo di illustrazioni dedicate al mondo della musica, ed il Maestro sta lavorando per portare a termine il progetto, che rappresenterebbe una novità assoluta di richiamo internazionale.

Infine l’evento, denominato “Villa Rufolo mille anni di magia”, inserito nel più ampio “Progetto Ravello”, messo in campo per valorizzare il bene monumentale e l’identità territoriale:  7 “quadri multimediali”, della durata di circa 30 minuti, saranno dedicati alla storia del monumento e dei personaggi che hanno animato la prestigiosa location. L’inaugurazione è prevista per venerdì 21 marzo alle ore 20.00. “Villa Rufolo mille anni di magia” sarà replicato ogni sera, per quaranta giorni. Biglietto unico 5€. In occasione della giornata inaugurale, l’ingresso sarà libero.

Per il programma e info www.ravellofestival.com.

Box Office 089 858422.

TicketOne