“A Town called Paradise”, con il nuovo album di Tiësto comincia l’estate

tiesto

Con “A Town called Paradise”, il quinto album full-lenght del 45enne Tiësto, l’estate può ufficialmente iniziare. Giunto a 5 anni di distanza da “Kaleidoscope”, questo nuovo disco si compone di 15 tracce nella versione standard, a cui se ne aggiungono altre quattro in quella deluxe. Pool party, spiagge e club di tutto il mondo non potranno fare a meno di annoverare questo album tra i grandi must da passare in consolle anche se non è tutto oro quello che luccica. Il dj olandese si conferma, infatti, grande trascinatore includendo in “A Town called Paradise” tutti gli ingredienti fondamentali per una miscela sonora da spiattellare su tutte le piste da ballo ma, nonostante tutto, rimane la sensazione che in questo disco egli non abbia sfruttato la possibilità di sperimentazione che aveva a disposizione . Da Ibiza ad Amsterdam, da Londra a Rimini, da Miami a New York Tiësto si prepara a conquistare, ancora una volta, i punti di riferimento della movida mondiale ma nella sostanza l’intento di questo album è quello di rappresentare un lampo di leggerezza, una distensiva parentesi oppiacea in cui allungare muscoli contratti e nervi attorcigliati dai pensieri e dalle preoccupazioni.

tiesto 2

In questa allegra miscela di tracce, Tiësto include svariati e immancabili featuring di una certa risonanza: si va dalle Icona Pop in “Let’s Go” a Cruickshank in “Footprints”, passando per Matthew Koma in “Wasted” a Ou Est Le Swimming Pool in “The Feeling” fino allo storico Christian Burns e Hardwell. I brani più invitanti sono il lanciatissimo “Red Lights”, seguito da “Wasted” ed “Echoes” mentre le tracce che, più di altre, sono in grado di offrire spunti di un certo interesse ad un ascolto più attento sono “Set yourself Free” e “Light Years Away”. Per concludere, Tiësto pare essersi adagiato sugli allori di una fama ormai planetaria e, anche se, il suo album non sembra in grado di soddisfare le nostre aspettative, siamo consapevoli che troverà innumerevoli consensi in ogni dove perché sarà il contesto a fare quello che, in questo caso, non riesce a fare appieno la musica. L’importante, in ogni caso, è divertirsi.

Raffaella Sbrescia

Acquista “A Town called Paradise” su iTunes

 

Tracklist:

Red Lights

Footprints (feat. Cruickshank)

Light Years Away (feat. DBX)

A Town Called Paradise (feat. Zac Barnett from American Authors)

Written In Reverse (Tiësto & Hardwell) [feat. Matthew Koma]

Echoes (feat. Andreas Moe)

Last Train (Tiësto & Firebeatz) [feat. Ladyhawke]

Wasted (feat. Matthew Koma)

Let’s Go (feat. Icona Pop)

The Feeling (feat. Ou Est Le Swimming Pool)

Shimmer (feat. Christian Burns)

Rocky (Tiësto & Kaaze)

Close to Me (Tiësto & Sultan + Shepard) [feat. Quilla]

Set Yourself Free (feat. Krewella)

 

Deluxe Edition

Don’t Hide Your Life (Tiësto & MOTi) [feat. Denny White]

Calling On Angels (Tiësto & Fred Falke) [feat. Elan Lea]

Can’t Forget (Tiësto & Dzeko & Torres)

Take Me (feat. Kyler England)

Video: “Wasted” Ft. Matthew Koma

TicketOne