Manifesto tropicale: innesti dal mondo con i Selton

Selton

Selton

Con la fine dell’estate è tempo di malinconie, paturnie, prese di coscienza e svolte esistenziali. Cosa c’è di meglio che affrontare tutto questo a cuor leggero? Il modo più gentile è quello che ci offre “Manifesto Tropicale”, il nuovo album di inediti dei Selton registrato tra Milano e Londra e prodotto da Tommaso Colliva, con la partecipazione di Dente e  Paola Vasquez per l’adattamento dei testi in italiano e del musicista Enrico Gabrielli. Saprete già che il titolo di questo nuovo lavoro prende ispirazione dal ‘Manifesto Antropofago’ di Oswald de Andrade ma è altrettanto vero che questo titolo si sposa molto bene con il fatto che il disco racchiude al meglio tutto l’universo musicale e semantico dei ragazzi di Porto Alegre. I temi affrontati sono i più disparati: viaggi, affetti, ricordi, emozioni, nostalgie. Un mix di elementi sapientemente fusi in un percorso scandito da dieci tracce che profumano di integrazione, intesa come modo di intendere il mondo e la vita a 360 gradi.

Video: Cuoricinici

I Selton sono un collettivo e, in quanto tale, concepiscono la loro musica come un assemblaggio di menti, cuori, ricordi, sensazioni che trova espressione attraverso un linguaggio unico che fonde, tra l’altro, folk, pop, elegia, bossa nova ma anche italiano, portoghese, inglese. Bello l’omaggio all’amico Banhart di “Sampleando Devendra” ci si commuove con “Luna in riviera”, si veleggia leggiadri con “Stella rossa”. Non manca una punta di ironia in Cuoricinici”, una misteriosa incursione psichedelica in  “Jael” e misticismo ipnotico intriso di saudade contenuto in “Bem Devagar”. Bello questo essenzialismo asciutto e comunicativo, pochi fronzoli e tanta anima per i Selton. L’autunno può iniziare, sapremo come reagire.

 Raffaella Sbrescia

 Ascolta qui l’album:

MANIFESTO TROPICALE – La tracklist:

Terraferma

Luna In Riviera

Sampleando Devendra

Cuoricinici

Jael

Stella Rossa

Tupi Or Not Tupi

Bem Devagar

Lunedì

Avoar

 

TicketOne